Istruzione e scuola - Borsa di studio nazionale (Decreto Legislativo n. 63/2017)


Che cos'è:    
La Borsa di Studio Nazionale è istituita dal Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca ( MIUR) ai sensi dell’art. 9 del  D.Lgs. 63/2017.
La borsa di studio nazionale è rivolta agli studenti che frequentano gli Istituti della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione ed è finalizzata all’acquisto di libri di testo, di soluzioni per la mobilità e il trasporto, per l’accesso ai beni e servizi di natura culturale.
E’ attribuita dalla Regione Sardegna, sulla base della graduatoria unica regionale stilata in ordine crescente di ISEE, agli studenti utilmente collocati nella suddetta graduatoria sino al totale utilizzo dei fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione. In caso di parità di ISEE viene data la precedenza allo studente più giovane.
L’importo delle borse di studio nazionali è pari a € 200,00.
L’erogazione delle borse di studio nazionali agli aventi diritto è competenza del MIUR  che procede alla loro liquidazione mediante il sistema dei bonifici domiciliati alle poste cioè con un pagamento in contanti che può essere riscosso in qualsiasi ufficio postale.

Requisiti:
 Per poter accedere alla borsa è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
  1. frequentare  una scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione;  
  2. avere un reddito ISEE non superiore a 14.650,00 euro. 

Come:
Il procedimento coinvolge i Comuni, la Regione e il MIUR:
  • i Comuni ricevono e istruiscono le domande presentate dagli studenti, approvano l’elenco degli studenti ammissibili e lo trasmettono alla Regione;
  • la Regione approva la graduatoria unica regionale degli studenti beneficiari, redatta in ordine crescente di reddito ISEE sulla base dei dati inviati dai Comuni, la invia al MIUR e comunica a ciascun Comune i nominativi dei propri studenti residenti beneficiari della borsa ai fini della notifica;
  • il MIUR verifica la corrispondenza dei dati anagrafici/scolastici degli studenti beneficiari nell’Anagrafe nazionale degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e, in caso di esito positivo, procede all’erogazione della borsa di studio, di importo pari a 200,00 euro, mediante bonifico domiciliato. I tempi di erogazione della borsa saranno definiti con successivi atti ministeriali.
Il genitore, il rappresentante legale dello studente o lo stesso studente se maggiorenne, in possesso dei requisiti di accesso, deve presentare la domanda al proprio Comune di residenza, compilando il “Modulo Domanda” .
Le domande devono essere presentate nei termini stabiliti annualmente con il bando approvato dal Responsabile del Servizio Amministrativo.

Dove rivolgersi: 
UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE, CULTURA, BIBLIOTECA E SPORT - Via Lonis n. 34
ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO: 
Mattina : Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.:30 alle 12:00
Pomeriggio: Lunedì dalle 15:30 alle 17:30
Responsabile del procedimento : Alice Zanetti  Telefono: 070/98012320 email azanetti@comune.senorbi.ca.it
Responsabile del Servizio Amministrativo : d.ssa Paola Erriu .
 
 Documentazione richiesta: 
 Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti:
1. la fotocopia dell’attestazione dell’ISEE in corso di validità, rilasciata ai sensi della normativa prevista dal DPCM del 5 dicembre 2013, n.159;
2. la fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità;

Quando:
Le domande devono essere presentate a seguito di pubblicazione di un apposito avviso.
Per l'anno scolastico 2019/2020 la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 15 giugno 2020.

Modulistica:
Avviso borse di studio nazionali A.S. 2019-2020 
Modulo domanda A.S. 2019-2020 
Informativa dati personali
Graduatorie
Elenco studenti che hanno presentato domanda A.S. 2019/2020


Normativa:
  • Decreto Legislativo n. 63 del 13 aprile 2017
  • Decreti del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n.686 del 26 OTTOBRE 2018
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 52/17 del 23/10/2018 avente ad oggetto “Azioni di sostegno al diritto allo studio 2018. L.R. 25.06.1984, n. 31; L.R. 11.4.2015, n. 5; L. 23.12.1998, n. 448 – Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 63”
  • determinazione prot. n. 14338 rep. 800 del 15 Novembre 2018 Direttore del Servizio Politiche Scolastiche dell’Assessorato Regionale Pubblica Istruzione avente ad oggetto “ Azioni di sostegno al diritto allo studio 2018. L.R. 25.6.1984, n. 31 - L.R. 11.04.2015, n. 5 - art. 27 L. 23.12.1998, n. 448 – Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 63.  Riparto fondi in favore dei Comuni della Sardegna. Approvazione indicazioni operative e modulistica “
 
 
torna all'inizio del contenuto